MOTO IN CAMPER 2° EDIZIONE

PROGRAMMA

Sabato 4 settembre 2021

RITROVO  ore 9,00 presso area sosta camper sita in via Managlia a PORRETTA TERME, iscrizione saluto e partenza

 

ITINERARIO MATTINA km 40 circa: Porretta –Ponte della Venturina-Badi-Stagno-passo dello Zanchetto-Burzanella

VISITA: borgo medioevale di Stagno- palazzo Comelli,  Raffinato esempio di architettura alto-borghese della montagna di origine medievale, è stato trasformato in palazzo dalla famiglia di notai Comelli .

Il Palazzo, articolato attorno a una suggestiva corti interne e fiancheggiato dalla casa del colono e da stalle e fienili, ospita la vendita per la consultazione dell’Archivio storico notarile della famiglia Comelli. Di particolare interesse la grande meridiana . Al complesso appartiene anche il piccolo Oratorio di Santa Maria in Porcole posto lungo la strada di accesso al borgo.Attualmente il complesso fa parte dell’Ecomuseo di Camugnano  con museo civilta’ contadina.

APERITIVO: presso una azienda agricola con degustazione di prodotti tipici

PRANZO : presso un agriturismo in zona BURZANELLA- CAMPOLO

ITINERARIO POMERIGGIO km 35 :antico santuario panoramico di MONTOVOLO-borgo la Scola-Riola-Porretta
VISITA:
Montovolo è stata per secoli una Montagna Sacra, al centro di una zona  la cui storia ha radici che affondano nei tempi più remoti. Pare infatti che, prima dell’edificazione del sacro complesso cristiano, risalente al XIII° secolo, Montovolo  si chiamasse Monte Palense in onore della dea romana Pale e che in precedenza vi passasse una importante Via Etrusca, che collegava la Toscana alle terre del nord. A prescindere dalle leggende e dalla realtà storica, vale la pena di affrontare la strada impervia, per scoprire quello che comunque è uno dei tanti tesori dimenticati dell’Italia minore.

VISITA: borgo la SCOLA Suggestivo borgo medievale (XIV-XVI secolo) , architettonicamente omogeneo e intatto con tipiche dimore, case torri, oratori e un cipresso monumentale.

Impreziosito dalle simbologie arcaiche realizzate dai celebri Maestri comacini, muratori, stuccatori e artisti, raggruppati in una corporazione di imprese edili itineranti che qui, come in tante altre parti d’Italia tra il ‘300 e il ‘500, lavorarono in gran numero: le vecchie torri si trasformarono in abitazioni civili e così case, fienili, essiccatoi si allargarono anche oltre le mura di difesa 

 

PROGRAMMA

Domenica 5 settembre 2021

RITROVO  ore 9,00 presso area sosta camper sita in via Managlia a PORRETTA TERME

ITINERARIO km 25 circa :PORRETTA-CASTELLUCCIO- aperitivo-PENNOLA-MADONNA del FAGGIO-RIFUGIO CASETTE del DOCCIONE

VISITA: La Madonna del Faggio nacque, come molti santuari analoghi, con una devozione verso l’immagine in terracotta della Vergine Maria, apparsa secondo la leggenda sotto un grosso faggio. Nel 1670 circa l’immagine venne collocata in una prima struttura in muratura.La nascita vera e propria è però datata 1772 e il suo nome era Madonna del Rio Scorticato, dal nome della località in cui sorgeva. Dal 1756 iniziò una tradizione analoga a quella della Madonna di San Luca a Bologna: una processione per portare l’immagine sacra dal Santuario fino a Castelluccio e riportarla indietro il giorno dell’Ascensione, con la partecipazione molto sentita degli abitanti delle zone vicine.Il 26 luglio di ogni anno da oltre due secoli si ricorda la leggenda dell’apparizione con la processione religiosa e con una grande festa enogastronomica organizzata dalla Pro Loco.
PRANZO: presso il rifugio casette del Doccione , alta quota (1000m circa)  , a base di prodotti tipici della montagna.

FINE SERVIZI

COSTI: per chi usufruisce dell’area sosta, soggiorno dal venerdi’ al lunedi’ con corrente euro 22 (primi 10 equipaggi prenotati ) euro 18 area esterna  senza corrente
PER TUTTI I PARTECIPANTI: assistenza –visite-entrate –aperitivi-pranzo del sabato EURO 45- pranzo della domenica EURO 20

PRENOTAZIONI AL 3337337235 ENTRO IL 20 AGOSTO 2021